sicurezza conto online

Nell’era digitale, i conti correnti online offrono una enorme comodità e sono ormai molto facili da gestire dal computer o dallo smartphone. Ma espongono anche a rischi molto gravi come il furto di identità, le frodi finanziarie e gli attacchi informatici. Per proteggersi, e per proteggere i propri soldi, ci sono diverse misure di buon senso e alcuni accorgimenti tecnici da mettere in atto. È inoltre importante monitorare regolarmente i movimenti bancari e segnalare tempestivamente qualsiasi attività sospetta.

Se, ad esempio, troviamo sul conto un addebito e subito dopo uno storno pari alla stessa cifra è molto probabile che qualcuno abbia clonato la nostra carta di pagamento, abbia effettuato un acquisto ma la banca si sia accorta che qualcosa non va e, per questo, abbia bloccato la transazione restituendoci i conti.

Mantenere un alto livello di consapevolezza e educazione sulla sicurezza informatica è fondamentale per difendersi efficacemente dai rischi associati ai conti correnti online. Ecco alcuni consigli per proteggersi quando si usa la banca online.

Quali sono i rischi?

Il rischio principale è sempre lo stesso: che qualcuno riesca ad ottenere con l’inganno il nome utente e la password del conto. Una volta ottenuti questi dati, un criminale può accedere al nostro conto in banca da qualunque parte del mondo e provare a fare dei bonifici verso il suo conto, svuotando il nostro.

Le tecniche per ottenere con l’inganno nome utente e password dei conti online sono diverse:

  • Phishing – I truffatori inviano email o SMS che sembrano provenire dalla nostra banca per convincerci a cliccare su un link o a fornire le nostre credenziali
  • Malware – Software dannoso che si installa di nascosto sul computer o sullo smartphone e ruba le nostre informazioni, comprese quelle del conto corrente
  • Attacco hacker – I criminali informatici possono hackerare i sistemi informatici della banca e accedere a dati di tutti i conti correnti
  • Truffe online – Ci sono molte truffe online che possono essere utilizzate per rubare i dati o direttamente denaro

Come difendersi?

Per difendere il proprio conto corrente online bisogna essere molto prudenti e diffidare sempre di chiunque ci chieda di inserire i dati di accesso al conto. E’ importantissimo diffidare anche di email, SMS o siti Web che sembrano legittimi, perché spesso si tratta di phishing.

Ecco alcuni consigli di base per proteggere il proprio denaro depositato in un conto online:

  • Scegliere una password di accesso alla banca online molto complessa e non usarla per altri siti web. Una password complessa contiene almeno 8 caratteri tra lettere, numeri, simboli speciali (come *,@,#, _, °, !) e alterna lettere maiuscole a minuscole
  • Non cliccare su link e non aprire allegati in email o SMS sospetti
  • Installare e aggiornare regolarmente un antivirus su tutti i dispositivi usati per collegarsi alla banca
  • Evitare di installare app sullo smartphone se l’azienda che le sviluppa non è ben nota e affidabile
  • Controllare regolarmente il saldo online per accorgersi subito di eventuali transazioni sospette
  • Usare sempre l’autenticazione a due fattori (2FA), che è obbligatoria in Europa da gennaio 2021
  • Non utilizzare mai il Wi-Fi pubblico per accedere al conto corrente online

Cosa NON fare mai per proteggere il conto online

Allo stesso modo, ci sono cose che è meglio evitare di fare se si vuole tenere il proprio conto corrente al sicuro. Ad esempio bisogna sempre diffidare di:

  • Email o SMS che chiedono di cliccare su un link o di fornire le credenziali della banca
  • Siti web che non sono sicuri (non hanno il lucchetto nella barra degli indirizzi)
  • App che chiedono più autorizzazioni del necessario
  • Offerte che sembrano troppo belle per essere vere

Cosa fare se il conto viene hackerato

La prima cosa da fare se ci accorgiamo di movimenti sospetti nel conto, o peggio ancora di un ammanco di denaro, è chiamare la banca al numero dedicato al blocco delle carte di pagamento (che risponde tutto il giorno, tutti i giorni). E’ fondamentale chiedere all’operatore il blocco di qualsiasi operazione online, sia bonifici che pagamenti con la carta.

Poi è fondamentale cambiare subito la password del conto con una altrettanto robusta, ma completamente diversa. Infine, se c’è stato un reale furto di denaro, è necessario andare alla Polizia a denunciare l’accaduto.