• SERVIZIO CIVILE: FEDERCONSUMATORI ETNA SUD SELEZIONA 4 VOLONTARI
    SERVIZIO CIVILE: FEDERCONSUMATORI ETNA SUD SELEZIONA 4 VOLONTARI
  • EMILIO VIAFORA NUOVO PRESIDENTE FEDERCONSUMATORI
    EMILIO VIAFORA NUOVO PRESIDENTE FEDERCONSUMATORI
  • FERROVIE: IN SICILIA ANDIAMO VERSO L'ALTA LENTEZZA
    FERROVIE: IN SICILIA ANDIAMO VERSO L'ALTA LENTEZZA
  • BOLLETTE ELETTRICHE: ENEL COLLABORA CON FEDERCONSUMATORI
    BOLLETTE ELETTRICHE: ENEL COLLABORA CON FEDERCONSUMATORI
  • ACQUA PUBBLICA: PASSO INDIETRO DELLA REGIONE
    ACQUA PUBBLICA: PASSO INDIETRO DELLA REGIONE
   

Agevolazioni caro-mutui, Federconsumatori Sicilia: bene gli aiuti ma troppe criticità

Le agevolazioni annunciate dalla Regione Siciliana per coloro che hanno subito l’aumento dei tassi d’interesse dei mutui a tasso variabile negli ultimi due anni sono certamente una misura che potrà dare sollievo ad alcuni siciliani e, per tanto, Federconsumatori Sicilia non può che accoglierle favorevolmente.

Tuttavia, la nostra associazione non può nemmeno non vedere i limiti e gli errori di fondo che renderanno meno efficaci e validi tali aiuti, quando non addirittura discriminatori o pericolosi per la privacy. Continua a leggere

Bollette acqua EAS: nuovo sportello Federconsumatori a Savoca

Grazie ad un protocollo d’intesa firmato il 22/12/2023 tra il Comune di Savoca e Federconsumatori Sicilia, i cittadini del piccolo paese in provincia di Messina potranno avere consulenza e assistenza sulle bollette dell’EAS, l’Ente Acquedotti Siciliani, che spesso riportano varie voci di spesa illegittime. Continua a leggere

Commissario rifiuti e inceneritori, Federconsumatori: la UE dirà no

rifiuti plastica giornata mondiale ambiente 2018 federconsumatori sicilia

Negli ultimi giorni il Governo nazionale ha compiuto due atti che avranno conseguenze molto importanti sulla gestione dei rifiuti in Sicilia. Il primo è stato nominare il Presidente Schifani commissario straordinario, il secondo è stato quello di prendere 800 milioni di euro provenienti dal Fondo di Sviluppo e Coesione e impegnarli per la costruzione di due inceneritori di rifiuti.

Entrambe queste scelte, secondo Federconsumatori Sicilia, sono ampiamente criticabili. Continua a leggere