sanità pubblica pexels
Federconsumatori Sicilia aderisce alla manifestazione regionale a favore della sanità pubblica e contro la frammentazione dell’offerta sanitaria, che certamente sarà uno degli effetti dell’autonomia differenziata appena approvata dal Parlamento. La manifestazione, organizzata da CGIL Sicilia, prenderà il via domani 20 giugno alle ore 10:00 in Piazza Parlamento, a Palermo.

Lo scopo della manifestazione è protestare contro il lento, ma costante, processo di privatizzazione della sanità, che toglie risorse alle strutture pubbliche per darle a quelle private, che sono aziende e hanno quindi il profitto come scopo principale, mentre il Servizio Sanitario Nazionale nasce per tutelare la salute di tutti i cittadini, senza alcuna distinzione di tipo sociale, economico, religioso.

Federconsumatori non è contro la sanità privata, che può essere un valido aiuto a quella pubblica, ma è convinta che la sanità privata non possa in alcun modo prendere il posto di quella pubblica, sottraendo ad essa fondi, personale e risorse.

“La salute è un diritto fondamentale dei cittadini consumatori – ricorda il presidente di Federconsumatori Sicilia, Alfio La Rosa – e per questo Federconsumatori ha deciso di aderire alla protesta regionale. Nella nostra Regione centinaia di migliaia di cittadini sono in attesa, da mesi, di una visita specialistica o di un esame strumentale, i pronto soccorso sono in costante sofferenza, i posti letto nei reparti sono sempre insufficienti. La risposta a questi problemi – conclude La Rosa – è investire nella sanità pubblica e fare in modo che i malati non abbiano bisogno di viaggiare per centinaia di chilometri per essere curati”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *