Si svolgerà il 14 maggio a partire dalle 9:30, presso il salone della CGIL Sicilia in Via E. Bernabei 22 a Palermo, il congresso dal titolo “Rifiuti: trasparenza e partecipazione per una tariffa giusta”.

L’incontro, organizzato da Federconsumatori nazionale e Ferderconsumatori Sicilia, sarà l’occasione per presentare il 14° Report Nazionale di Federconsumatori su “Servizi e tariffe rifiuti”, che fa il punto sugli importi della Ta.Ri nei 20 Comuni capoluogo di Regione italiani. Ma l’incontro sarà anche utile per ascoltare gli esperti in materia di rifiuti e confrontarsi dopo l’ennesimo commissariamento della Regione Siciliana.

Il report sarà presentato da Giorgia Prosperi di Federconsumatori, e all’incontro parteciperanno anche Paolo Amenta, presidente dell’ANCI Sicilia, il Prof. Aurelio Angelini (Direttore rivista “Culture della Sostenibilità”), Alfio Mannino (Segretario Generale della CGIL Sicilia) e Tommaso Castronovo (Presidente Legambiente Sicilia).

Alfio La Rosa, Presidente di Federconsumatori Sicilia, illustrerà i dati relativi alle 9 Province siciliane e presenterà le proposte dell’Associazione, che non coincidono con quanto previsto nel nuovo piano rifiuti presentato dalla Giunta presieduta dal Presidente-Commissario Renato Schifani.

E’ previsto un intervento dell’Ing. Angelamaria Groppi, Responsabile Unità Corrispettivi Servizi Idrici e Rifiuti dell’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente.

Concluderà i lavori Fabrizio Ghidini, Componente della Presidenza Nazionale di Federconsumatori.

E’ stata invitata a partecipare anche la Regione, come anche i rappresentanti delle forze istituzionali, economiche, sociali e politiche, le Associazioni dei Consumatori ed i Comitati e Forum civici.

“Siamo all’alba di una nuova parentesi commissariale nella gestione dei rifiuti in Sicilia – spiega Alfio La Rosa – e sono in arrivo centinaia di milioni di euro per la creazione degli inceneritori e, forse, anche di altri impianti. E’ il momento di fare chiarezza sulle reali intenzioni di questo Governo regionale – conclude La Rosa – prima che sia troppo tardi e che la Sicilia imbocchi l’ennesima costosissima strada sbagliata”.

I lavori saranno moderati da Michele Scarlata, membro della Presidenza Regionale di Federconsumatori Sicilia. La partecipazione al convegno è libera, gratuita e aperta alla cittadinanza e a tutti coloro che vorranno informarsi sui piani regionali per la gestione dei rifiuti in Sicilia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *