Grazie ad un protocollo d’intesa firmato il 22/12/2023 tra il Comune di Savoca e Federconsumatori Sicilia, i cittadini del piccolo paese in provincia di Messina potranno avere consulenza e assistenza sulle bollette dell’EAS, l’Ente Acquedotti Siciliani, che spesso riportano varie voci di spesa illegittime.

Il protocollo prevede che il Comune metta a disposizione i locali, in via Rina 109, all’interno dei quali i rappresentanti di Federconsumatori Sicilia potranno ricevere gli utenti bisognosi di assistenza e chiarimenti sulle bollette.

Il prossimo giorno disponibile sarà venerdì 2 febbraio, dalle 16:00 alle 18:00, e i cittadini possono informarsi sugli altri appuntamenti telefonando o tramite WhatsApp al numero 3792147079, o all’indirizzo di posta elettronica federconsumatori.me@libero.it.

“Ringraziamo il Comune di Savoca per questa collaborazione – commenta il presidente di Federconsumatori Messina, Fulvio Capria – perché ci permette di entrare in contatto con i cittadini e provare a risolvere alcuni dei loro problemi con le bollette del Servizio Idrico Integrato. Invitiamo i savocesi a venirci a trovare il 2 febbraio o, se non possono a contattarci per conoscere i prossimi giorni d’apertura dello sportello”.

“Le bollette di EAS fanno acqua da tutte le parti – spiega il presidente regionale di Federconsumatori, Alfio La Rosa – e non è affatto una battuta: sia l’ARERA che l’Antitrust hanno già multato EAS per oltre 1 milione di euro proprio per le irregolarità nella fatturazione. E’ molto probabile che i cittadini di Savoca stiano pagando più del dovuto – conclude La Rosa – e per questo li invitiamo a rivolgersi al nostro sportello, dove troveranno personale competente in grado di verificare se le bollette sono in regola”.