Trasporto Ferroviario: Federconsumatori Sicilia scrive alla Regione

FERROVIE SICILIANE FEDERCONSUMATORI

NEL CONTRATTO DI SERVIZIO LUCI E OMBRE

Nei giorni scorsi Federconsumatori Sicilia ha inviato una nota alla Presidenza della Regione e all’Assessorato Regionale ai Trasporti in merito al nuovo Contratto di Servizio (CdS) sul Trasporto Pubblico Ferroviario di Interesse Regionale e Locale con Trenitalia S.p.A. per il periodo 1.1.2017 – 31.12.2026. Continua a leggere

Trasporto Ferroviario: Federconsumatori chiede incontro alla Regione Sicilia

treno


LA ROSA: BENE L’APPROFONDIMENTO, MA IL TESTO E’ CAMBIATO E CHIEDIAMO DI LEGGERLO

Federconsumatori Sicilia chiede alla Regione un incontro urgente per discutere del futuro Contratto di Servizio per il Trasporto Pubblico Ferroviario di interesse regionale e locale. L’associazione di tutela dei consumatori ha infatti inviato richiesta formale di audizione alla Presidenza della Regione Siciliana e all’Assessorato Regionale ai Trasporti. Continua a leggere

Contratto di Servizio sul Trasporto Pubblico Ferroviario: le osservazioni di Federconsumatori Sicilia

treno
LA ROSA: CI ASPETTIAMO COLLABORAZIONE DALL’ASSESSORE FALCONE

Federconsumatori Sicilia ha inviato, mercoledì 27 dicembre 2017, le proprie osservazioni sulla bozza del Contratto di servizio sul Trasporto Pubblico Ferroviario, che verrà stipulato tra la Regione Siciliana e Trenitalia e sarà valido fino al 2026. Continua a leggere

Trasporto ferroviario: Federconsumatori Sicilia chiama Musumeci

Trasporto ferroviario Federconsumatori Sicilia chiama Musumeci
LA ROSA: SICILIANI PENALIZZATI DA UN ALGORITMO: ATTENDIAMO CONVOCAZIONE DAL FUTURO ASSESSORE

Federconsumatori Sicilia intende iniziare a dialogare il più presto possibile con il nuovo presidente Nello Musumeci e con la sua futura Giunta sui temi più urgenti per i consumatori siciliani. Continua a leggere

Tutela dei diritti dei consumatori: la politica è già in vacanza?

Palermo-Castle-bjs-1[1]

LA ROSA: LA LEGGE E’ FERMA ALL’ARS E LA REGIONE NON CI CONVOCA

La politica regionale siciliana si è totalmente scordata della tutela dei diritti dei consumatori. Alle associazioni dei consumatori, infatti, da mesi non arrivano notizie in merito alla nuova legge di tutela dei consumatori e le stesse associazioni non vengono più convocate per le riunioni del Consiglio Regionale dei Consumatori e degli Utenti (CRCU). Continua a leggere