Acqua, disservizi Acoset: interviene Federconsumatori Catania

federconsumatori-sicilia-acqua-potabile-palermo

NICOSIA: I COMUNI ALZINO LA VOCE

Ad appena pochi giorni dall’arrivo dall’estate arrivano puntuali i disservizi nella distribuzione dell’acqua potabile da parte dell’ACOSET, l’azienda consortile che gestisce il servizio idrico integrato in 20 Comuni della fascia pedemontana dell’Etna. Lo denuncia la Federconsumatori provinciale di Catania, la quale, per dare la dimensione del problema, ricorre alla metafora di un vero e proprio bollettino di guerra, che campeggia nel sito web dell’azienda, nella pagina dedicata alle segnalazioni dei disservizi, che già, in effetti, si registrano da circa un mese. Continua a leggere

Acqua a Palazzolo Acreide: Federconsumatori chiede incontro al sindaco

sistema idrico integrato acqua
LA ROSA: CARTA DEI SERVIZI NON IN REGOLA, CHIEDIAMO INCONTRO DA TRE SETTIMANE

In questi giorni nel Comune di Palazzolo Acreide, in Provincia di Siracusa, è in atto una raccolta firme da parte del Forum Regionale dei movimenti per l’Acqua e i Beni Comuni per chiedere al Consiglio Comunale l’annullamento in autotutela della delibera con la quale è stato approvato un project financing da 13 anni di durata, finalizzato alla sostituzione dei contatori idrici con nuovi smart meter. Secondo il Forum, infatti, molti aspetti dell’iter che ha portato all’approvazione di questo progetto di finanza sono discutibili e, assai probabilmente, in conflitto con il Codice degli Appalti e le delibere dell’ANAC, l’Autorità Nazionale Anti Corruzione. Continua a leggere

Crisi idrica ad Augusta: Federconsumatori offre assistenza ai cittadini

BAZZANO: IL COMUNE FACCIA IN FRETTA, VALUTEREMO LE ISTANZE CASO PER CASO

Il perdurare della crisi idrica nel quartiere Isola di Augusta, dove circa diecimila cittadini da fine ottobre non possono usare l’acqua di rubinetto per scopi alimentari a causa di una infiltrazione nel pozzo comunale, sta causando disagi alla popolazione e danni economici alle attività produttive dell’area. Federconsumatori Sicilia, pur capendo che un danno ad un vecchio pozzo è una eventualità che può succedere ovunque, non può tacere sul fatto che la gestione di questa emergenza da parte del Comune di Augusta non è stata per nulla impeccabile. Continua a leggere

Crisi SIDRA S.pA.: il commento di Federconsumatori Catania

federconsumatori catania bollette pazze sidra

NICOSIA: FAREMO SEGNALAZIONE ALL’ARERA

Le dimissioni del consiglio di amministrazione della SIDRA, la società pubblica che gestisce la distribuzione dell’acqua potabile a Catania e in alcuni Comuni limitrofi, mettono a nudo una crisi amministrativa, latente da tempo, come confermano alcuni segnali che erano stati sottovalutati dal Comune di Catania, e non solo: i frequenti guasti alle elettropompe e, da ultimo, le bollette ‘pazze’ inviate a migliaia di utenti“.

Lo afferma il presidente provinciale della Federconsumatori, Salvo Nicosia, il quale sottolinea: “la nostra denuncia sulle bollette ‘pazze’ ha svelato il tentativo di scaricare sugli utenti l’inefficiente gestione amministrativa della SIDRA, come ha, indirettamente, ammesso, candidamente, in risposta ad una nostra lettera di protesta, il presidente della società Antonio Francesco Vitale, affermando che la lettura dei contatori delle utenze non veniva fatta da almeno due anni“. Continua a leggere

Acqua Pubblica: Fedeconsumatori Agrigento chiede spiegazioni all’ATI

SERVIZIO IDRICO FEDERCONSUMATORI SOLLECITA L’ARS

TRADITI GLI IMPEGNI PRESI A FEBBRAIO

Alla luce delle recenti notizie secondo le quali l’Assemblea dei Sindaci avrebbe deliberato di affidare la gestione del servizio idrico integrato in provincia ad una S.p.A. a capitale pubblico, Federconsumatori Agrigento ribadisce che l’unica forma societaria che garantirebbe un’amministrazione partecipata, efficiente ed economica di questo indispensabile bene è quella dell’Azienda Speciale Consortile. Continua a leggere