Doppio successo di Federconsumatori Agrigento: salva la casa e riduce il debito

indebitamento famiglie sicilia federconsumatori

LA ROSA: RIVOLGERSI ALLE ASSOCIAZIONI DEI CONSUMATORI E’ L’ARMA CONTRO IL SOVRAINDEBIDAMENTO

Da 114.000 euro di debito, con il rischio della vendita all’asta della casa, a 49.000 euro di debito da pagare in otto anni. E’ questo l’ottimo risultato ottenuto dagli avvocati di Federconsumatori Agrigento, che hanno assistito insieme al commercialista Domenico Raneri un associato che, a causa della perdita del posto di lavoro, si trovava nell’impossibilità di pagare il mutuo bancario e altri finanziamenti. Continua a leggere

Bollette pazze vittoria di Federconsumatori a Sciacca contro Enel Energia

gas

PISANO: RIFIUTATA LA CONCILIAZIONE, FEDERCONSUMATORI VINCE IN TRIBUNALE

Importante sentenza del Tribunale di Sciacca, che ha dato ragione a Federconsumatori Sicilia e torto a Enel Energia e ha revocato un decreto ingiuntivo da oltre diecimila euro. La vicenda si è svolta nell’arco temporale 2013-2016 ed è iniziata con una richiesta di pagamento pari a 10.502,67 euro da parte di Enel Energia per i presunti consumi non pagati di gas di una utente Sciacca. Continua a leggere

Ludopatia: Federconsumatori Canicattì incontra gli over 65

ludopatia
L’entrata in vigore del regolamento comunale volto a prevenire e contrastare il fenomeno della ludopatia, nonché l’indagine sul gioco d’azzardo recentemente pubblicata da il Sole 24 ore, che per i 35.766 residenti del comune di Canicattì ha visto una puntata media di 449,18 euro ad individuo nei soli primi sei mesi del 2017, hanno spinto Federconsumatori a dare il proprio contributo per fronteggiare questa vera piaga sociale. Pertanto, dopo Sciacca e Ribera, farà tappa a Canicattì il progetto nazionale itinerante promosso da Federconsumatori, dal nome “Generazioni in salute, questione di stili di vita“, e indirizzato agli over 65. Continua a leggere

Disservizi treni Agrigento-Palermo, Federconsumatori chiede incontro con Trenitalia

Ferrovie Sicilia Alta Lentezza

Gli eclatanti disservizi che questa settimana hanno interessato la tratta ferroviaria Agrigento-Palermo rendono ancor più evidente l’improcrastinabile necessità di salvaguardare il diritto ad una mobilità efficiente, efficace e puntuale dei viaggiatori, i quali, a dirla tutta, risultano già quasi costretti a preferire il trasporto su treni a quello in auto o bus a causa delle disastrose condizioni in cui versa da anni la strada statale SS121-SS189. Continua a leggere