Abusato il nome della Federconsumatori per un esposto anonimo alla magistratura

consumatoricomevoi[1]

NICOSIA: FEDERCONSUMATORI NON RICORRE ALL’ANONIMATO

La Federconsumatori provinciale di Catania denuncia con forte disappunto un tentativo fraudolento dell’uso del nome della Federazione, per un esposto anonimo, inviato alla Procura della repubblica di Catania, al Comune di Mascalucia e a vari organi di vigilanza, di controllo e di investigazione.

Nella lettera anonima vengono segnalate presunte irregolarità, riferite ad un’azienda di ristorazione. La scoperta dell’uso illegale e anonimo del nome della Federconsumatori di Catania è stata casuale, in seguito alla restituzione al presunto mittente, da parte del servizio postale, di uno dei plichi inviati, sul quale era riportato un indirizzo del Comune di Mascalucia vistosamente, e probabilmente volutamente, errato.

Il presidente provinciale della Federconsumatori di Catania, Salvo Nicosia, nel confermare la propria estraneità all’invio dell’esposto, ribadisce che, per le proprie denunce, “la Federazione non ha mai fatto ricorso a sotterfugi tantomeno all’anonimato“.

Il presidente Nicosia sottolinea che per la difesa e la tutela dei consumatori, obiettivi chiari e solidi nel proprio DNA, la Federconsumatori sa metterci la faccia, agendo, con fermezza e senza nascondersi, per la tutela degli interessi diffusi dei cittadini, difendendoli da abusi e ingiustizie commessi da aziende private e, spesso, anche da enti pubblici.

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail